È nata l’Associazione ComunicareEUROPA

È nata l’Associazione ComunicareEuropa, presieduta da Pier Luigi Mottinelli, con l’obiettivo di sostenere, valorizzare, diffondere gli ideali e i principi dell’Unità Europea per una concreta, federale e unitaria gestione del continente europeo. L’Associazione vuole valorizzare l’Europa attraverso iniziative che andranno a coinvolgere il mondo economico, imprenditoriale, sindacale, dell’associazionismo e sociale bresciano e non solo. Incontri, dibattiti, convegni, presentazione di libri per una nuova idea di Europa, un’Europa più moderna, “Casa delle Nazioni”.

“L’attuale dibattito sull’Europa –  ha dichiarato il neo Presidente Pier Luigi Mottinelli –  risulta essere sterile e divisivo. Le contrapposizioni in campo sono spesso frutto di lotte inutili e figlie di strategie di comunicazione strumentali e funzionali alla sola visibilità politica. A pagare il conto di questa logica asfittica sono le persone, i giovani e le imprese Le comunità locali, soprattutto quelle più piccole e lontane, che rischiano di essere dimenticate e indifese”.

Per superare questo stallo, secondo Mottinelli è necessaria una visione alternativa di Europa, che non significa uscire dall’Europa, distruggere quanto di buono è stato fatto o mettere gli uni contro gli altri, ma vuol dire un’Europa con Più prospettive economiche e sociali: più moderna, più sostenibile, più solidale, più attraente per le nostre imprese, più affascinante per i nostri giovani, più attenta ai nostri territori. 

“Per migliorare la nostra situazione – ha concluso Mottinelli – non dobbiamo togliere qualcosa all’esistente, ma – piuttosto – aggiungere qualcosa in più. Non è sottraendosi alle sfide che ci si prospettano davanti, come fanno oggi strumentalmente gli antieuropeisti, che è possibile costruire un futuro migliore, ma sommare all’esistente ciò che di meglio possiamo dare e ricevere dall’Europa. 

L’alternativa all’Europa è un’Europa+: un’Europa + vicina, che ci porti + lontano”.

In dieci “pillole”, dunque, un’Europa, + vicina ai cittadini, alla Montagna, alle imprese, ai giovani, un’Europa + occupata, un’Europa digitale, + ecosostenibile, + inclusiva, + sicura, + coesa.